Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Home
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Editore
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Catalogo
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Riviste
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Acquisto
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Librai
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Vendita
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Links
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Motori

Richard Frankel
L'ADOLESCENTE
 
IN
ANALISI



Prospettive junghiane
e winnicottiane


Richard Frankel è uno psicoterapeuta che esercita sia come libero professionista sia nell’ambito della clinica sociale in Massachussetts, USA. Ha molti anni di esperienza di lavoro con adolescenti e con le loro famiglie in centri e cliniche di igiene mentale, scuole e ospedali.

L’adolescenza è considerata una stagione turbolenta, a volte tormentata della vita. Insieme con quelle fisiche della pubertà altre importanti trasformazioni investono gli adolescenti. Cambiano i loro modi di pensare, di agire, di sentire e di percepire il mondo. Il disordine che si manifesta nel loro comportamento è fastidioso e spesso incomprensibile per gli adulti che li circondano.
Prendendo spunto dal concetto di Jung di individuazione, Frankel mette in luce come questo stadio unico dello sviluppo umano esprima, attraverso traumi, inquietudini e fantasie, la spinta dell’adolescente verso la realizzazione del Sé. L’autore fa riferimento anche ai lavori di Winnicott, di Hillman e di Lifton, che esaminano le dinamiche dell’adolescente con occhio fenomenologico.
L’attenzione collettiva è costantemente puntata sugli adolescenti e sui loro malesseri e non passa giorno che i mass media non sciorinino impressionanti dati statistici su delitti, su abuso di droghe, su gravidanze e aborti, su suicidi che li vedono come protagonisti negativi.
Il diffuso disagio psichico degli adolescenti viene spesso soltanto affrontato negli studi privati degli psicoterapeuti, o nelle comunità terapeutiche, o nei reparti psichiatrici degli ospedali, quando non finisce addirittura per approdare nelle carceri minorili.
Che cosa ha da offrirci la teoria psicologica per aiutarci a comprendere le disordinate manifestazioni dell’adolescenza? 
Richard Frankel evidenzia in modo brillante come gran parte delle nostre teorie correnti riducono l’adolescenza a un rimaneggiamento delle dinamiche della prima infanzia. In questo libro egli ci libera da questo ripiegamento riduttivo assunto come unica spiegazione dell’adolescente e tenta invece di svelare lo scenario archetipico dell’adolescenza in sé. 
Attraverso un originale amalgama dei concetti di Jung e di Winnicott, l’autore elabora un nuovo orientamento riguardo la psicologia dell’adolescente sia sotto l’aspetto teorico sia sotto l’aspetto della pratica della psicoterapia. Ci auguriamo che i suggerimenti, le indicazioni e i consigli presenti in questo saggio possano costituire un prezioso vademecum per psicoterapeuti, genitori, educatori e per chiunque abbia a che fare con adolescenti.

 

SDL/15, pp. 360, f.to 14x21, Euro 21,00
ISBN 88-87131-36-8, I ed. dicembre 2001

Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Home
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Editore
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Catalogo
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Riviste
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Acquisto
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Librai
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Vendita
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Links
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Motori