Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Home
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Editore
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Catalogo
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Riviste
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Acquisto
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Librai
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Vendita
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Links
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Motori

Wilma Scategni
L'Eredità
di  SHaHRAZàD




Appunti di volo
tra individuazione e integralismo


Wilma Scategni è medico psichiatra. Già responsabile del Servizio Psichiatrico di Zona del Sistema Sanitario Nazionale. Membro IAAP, CIPA. Staff Member della Granada Academy. Founding Member e Member of the Board della FEPTO Federa- zione Europea Psychodrama Training Organization). Dirige l’Istituto di training della Gajap (FEPTO-EAP). Docente e ricercatrice COIRAG nell’Istituto di Torino e di Palermo. Analista individuale e di gruppo. Autrice di libri, numerosi saggi e articoli pubblicati in Italia ed all’estero. Vive a Torino. Lavora attivamente in ambito interculturale in diversi contesti europei e internazionali.

“Ciò che si propone l’autrice di questo libro è di riflettere su alcuni aspetti della realtà del mondo odierno, dal punto di vista di chi vive la professione di psicoterapeuta del profondo come inevitabilmente immersa nel divenire frammentato dell’epoca. E al tempo stesso cerca di recuperare alcuni aspetti fondamentali del proprio bagaglio professionale nel senso più ampio del termine: non per dare una lettura compiuta della crisi, il che apparirebbe oggi pretesa eccessiva, ma per utilizzarli come strumenti per comprendere, per tentare di ‘gettare ponti nel caos’. Mi sembra in questo senso molto significativa la metodologia di lavoro di questo libro. Da una parte, raccontando incontri di studio con colleghi su temi critici dell’epoca, oppure citando ricerche di altri colleghi uniti dalla stessa consapevolezza e dai medesimi interrogativi, l’autrice isola ed ipotizza spezzoni di risposta alle domande di fondo che animano la sua ricerca (‘in quali forme nuove si configura il processo d’individuazione in un mondo dominato dall’incertezza ad ogni livello?’). Ma non dimentica mai, dall’altra, di vivere essa stessa in questa crisi e quindi di non poter ergersi come individuo al di sopra di essa, senza rischiare un’ubris professionale che oggi appare del tutto fuori luogo. L’autrice si muove per tutto il testo su questi due livelli, scivolando di continuo dalla riflessione professionale a quella personale, quasi a sottolineare l’inscindibilità e la pari importanza di entrambi, e scegliendo coerentemente di non dare sistematicità ai temi trattati. In una parola, sceglie di immergersi realmente e simbolicamente nel caos, come unica via possibile per provare a darne una lettura che è certamente parziale e in divenire, ma comunque necessaria. E così, per citare solo alcuni degli argomenti trattati nel libro, la negazione della spiritualità, la difficoltà a rapportarsi con l’altro, il meticciato linguistico e culturale, le profonde trasformazioni simboliche alle quali la convivenza interculturale sottopone i miti della nostra cultura (significativo in questo senso l’excursus sul femminile), diventano più che chiavi di lettura traghetti per muoversi nel caos, esperienze vive nelle quali cercare un senso e l’albeggiare di valori potenzialmente condivisibili” (dall’Introduzione di Paola Terrile). 

 

 


LST/7, pp. 160, f.to 14x21, ill. b/n. Euro 16,00,
ISBN 978-88-87131-90-1, I ed. aprile 2007

Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Home
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Editore
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Catalogo
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Riviste
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Acquisto
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Librai
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Vendita
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Links
Blue_Swirl9340.gif (899 byte)
Motori